Dic 18, 2013 - Diario    Commenti disabilitati su A Praga l’alchimia dei ‘Black Light Theatre’

A Praga l’alchimia dei ‘Black Light Theatre’

black-light-theatre

Un’inizio dell’anno all’insegna della magia del movimento con il “Black Light Theatre” che sarà al Teatro Manzoni nell’ambito della rassegna “In Movimento” dal 2 al 6 gennaio. Tutte le guide turistiche di Praga consigliano vivamente una visita al “Black Light Theatre” e assistere a “Image” è per il pubblico una esperienza insolita che mescola il teatro nero, la pantomima e la danza moderna sulla base delle tradizioni popolari della Repubblica Ceca.
Lo spettacolo “The Best of Image” in scena al Manozni, presenta infatti una selezione dei migliori brani del repertorio della compagnia con i migliori momenti di danza, le creazioni magiche e gli sketch comici di maggior successo.

Image Theatre è nato nel 1990 dalla creatività di Alexander Čihař ed Eva Asterová e opera dal 1992 nella sua sede di via Parigi  nel cuore di Praga vicino alla Piazza della Città Vecchia. Per la sua originalità lo spettacolo è molto richiesto dal pubblico locale e dai turisti e ha replicato più di 8.000 volte, oltre ad essere stato visto da più di un milione e mezzo di spettatori.
La storia di ImageTheatre inizia nel 1989 quando Alexander Čihař ed Eva Asterová decisero di creare una propria compagnia teatrale privata e indipendente basata sulla sintesi del teatro nero, della danza, della modern jazz, della musica contemporanea e della pantomima.
Un teatro che potesse dare al pubblico un tipo di intrattenimento diverso in grado di unire la buona musica alla danza, in maniera ironica e divertente.

Nonostante i problemi economici, lo spazio e l’attrezzatura tecnica, il progetto diventò realtà nel giro di pochi mesi. La premiere di “Jazzmime Stories” infatti ebbe luogo nel 1990 in una piccola sala del club Lávka sulla riva del fiume Moldava, vicino al Ponte Carlo. La prima stagione fu molto promettente e grazie al successo di pubblico si organizzò un primo lungo tour all’estero che tocco anche l’Italia nel 1991. Al ritorno dal tour, la sede di Image Theatre fu spostata in un palcoscenico più adatto: un teatro nel cuore di Praga, in Pařížská, o Paris Street, a pochi passi dalla Piazza della Città Vecchia.
Nel secondo show “Fancy ” (che debuttò nel 1992) gli autori tentarono di realizzare un più stretto collegamento tra il teatro nero e la pantomima creando uno spettacolo di teatro totalmente non verbale.

Fu un successo e nel 1999 andò in scena la millesima replica dello spettacolo. Seguirono “Night Flight” che debuttò nell’agosto del 1994, “Professor Pražák’s Cabinet of Curiosities and Miracles” che debuttò nell’aprile del 1997, “ Fiction” in scena dal 2001 e “The Best of Image”, un estratto del lavoro dell’ensemble, che è stato originariamente creato per andare in tour. Fu creato anche un sequel (“The Best of Image II”) che fu seguito dalle performance “Black Box”, “Studio Clip” e “Afrikania”.
In Italia, Image Theatre arriva per la quarta volta dopo due edizioni del Mittelfest di Cividale del Friuli nel 2008 e nel 2012 e il primo tour internazionale della compagnia nel lontano 1991.
Tutte le performance al Teatro Black Light non hanno testo e ciò le rende adatte a tutte le età e a tutte le nazionalità.

A Praga l’alchimia dei ‘Black Light Theatre’ultima modifica: 2013-12-18T19:35:02+01:00da sarazuccari
Reposta per primo quest’articolo

I commenti sono chiusi.